Il mercato europeo della casa verso la ripresa

Il mercato della casa in Europa si avvia lentamente verso la ripresa e i prezzi delle abitazioni in numerosi Paesi europei cominceranno a stabilizzarsi. Sono queste, in sintesi, le previsioni di Standard & Poor’s nell’ultimo Rapporto sul mercato abitativo appena reso noto. Solo ieri i dati Eurostat sul mercato immobiliare residenziale del Vecchio continente certificavano un risveglio dovuto al lieve miglioramento della situazione economica generale. Il report Standard & Poor’s precisa però che sono lontani dalla ripresa i mercati più toccati dalla depressione come Spagna e Paesi Bassi. Nel quadro generale emerge un miglioramento di attese per l’Italia. L’agenzia di rating ritiene che nel nostro Paese i prezzi delle case continueranno a scendere nel 2014 ma solo dell’1% (dopo i cali del 5% nel 2013 e del 5,2% del 2012), una previsione migliore del -2% atteso in precedenza per l’anno in corso. Solo nel 2015 si potrà parlare di ripresa con un rialzo delle quotazioni che si concretizzerà in un +1%. La ripresa più consistente si sta verificando oggi in Gran Bretagna. In primis a Londra dove i prezzi sono sotto pressione tanto da accendere qualche timore dello scoppio di una bolla del mattone, dicono operatori di mercato. Nel Paese, dove si sta assistendo a una sensibile crescita del mercato grazie agli incentivi del Governo e ai bassi tassi di interesse, i prezzi nominali delle abitazioni sono cresciuti del 4% nel 2013 e cresceranno del 5% all’anno nel 2014 e nel 2015. In Germania i valori delle abitazioni secondo S&P “fluttueranno coerentemente con l’andamento di questa economia migliore della media europea”.  In Spagna, spiega il rapporto, dove i prezzi hanno subito il maggiore crollo, la discesa rallenterà quest’anno grazie a migliori condizioni economiche e al ritorno degli investitori internazionali: le previsioni indicano un calo del 2% nel 2014 dopo uno previsto per il 2013 del 5%. Eurostat registrava, invece, una ripresa dei prezzi dello 0,8% nel terzo trimestre 2013 sui tre mesi precedenti.  In Francia il mercato scenderà ancora quest’anno del 3%, ma nel 2015 crescerà del 2%.

Fonte casa24

Annunci